Viterbo-Gelmini

Oggi ho dato una mano ad un mini-presidio che si è tenuto a Viterbo grazie ai colleghi del Forum per la Scuola della Repubblica; abbiamo distribuito parecchi volantini esplicativi, e raccolto oltre 400 firme per una petizione da inviare al Capo dello Stato, affinché reinvii alle Camere il ddl che taglia 8 miliardi di euro alla scuola pubblica…per una città … Continua a leggere

Per una corretta informazione

Licio Gelli, profeticamente, osservò molti anni fa che il potere è nelle mani di chi controlla i media…allora aggiungo io: per ovviare alla monodimensionalità di chi orienta i media occorre rendersi padroni, ognuno, delle fonti di approvigionamento delle notizie: solo così è possibile avere una vera controinformazione…

Riflessioni sui fatti di questi giorni

Giovedì sono andato a scuola, ed ho dedicato parte del mio orario di lezione a illustrare gli articoli della Costituzione inerenti la scuola (3, 33-34 e 118), e la legge 133. Molti ragazzi erano disinformati, e mi è dispiaciuto essere stato quasi da solo ad avvertire il dovere, quale insegnante, di fare chiarezza su ciò che è oggetto di rovente … Continua a leggere

Michele Santoro…

In effetti ieri sera, durante la puntata di Annnozero, Michele Santoro poteva lasciare più spazio a Cota, deputato della Lega, per esporre quelli che la maggioranza indica come punti di forza e di propulsione nel decreto Tremonti-Gelmini sull’istruzione: in tal modo, da una spiegazione più ampia, sarebbero emerse, impietosamente, tutte le feroci contraddizioni di questo ddl…

Dopo le ultime dichiarazioni del Presidente del Consiglio…

…sulle istruzioni che fornirà al ministro Maroni per prevenire proteste ed occupazioni di edifici scolastici ed universitari mi spingono, da insegnante, a raccomandare ai ragazzi (e non solo ai miei allievi) di muoversi sempre nell’àmbito della legalità, di fare protesta dall’interno…una volta passati dalla parte del torto, anche se solo formalmente, è assai difficile avere credito presso una opinione pubblica … Continua a leggere

“Sto per accendere un mutuo…

…perché acquisterò una casa; se guardiamo bene, l’immobile nel quale andrò ad abitare non è un gran che, ed ha delle caratteristiche strutturali che potrebbero essere considerate poco entusiasmanti…ma presenta un grande vantaggio: non richiede una rata di mutuo strangolante…e mi permetterà di vivere in modo dignitoso…” In vena di riflessioni mattutine ho immaginato i pensieri di un qualsiasi italiano … Continua a leggere

Le classi-ponte

Dopo la proposta (per fortuna ritirata) di limitare l’accesso alle scuole del Nord a colleghi del Sud la Lega è riuscita a far approvare le classi-ponte, nelle quali gli alunni immigrati dovrebbero sostare in attesa di avere una conoscenza dell’italiano tale da far superare loro test di accesso alle classi “normali”…perché non le chiamiamo, meno ipocritamente, ghetti etnici? A proposito … Continua a leggere

I motivi per i quali Berlusconi ha conquistato la maggioranza

Nelle mie riflessioni domenicali ho incluso anche quella che esaminava il motivo del successo elettorale e di opinione di Berlusconi: ha saputo scavalcare la politica di idee e principi, sostituendola con un pragmatismo integrale, fatto di scelte motivate solo dalla utilità del momento…è l’applicazione pratica del detto di Giovanni Botero (nel lontano 1598), in base al quale il fine giustifica … Continua a leggere

Napolitano ha sciolto le Camere…

…dato che non c’erano più le condizioni oggettive per la formazione di un governo stabile, come del resto prevede la Costituzione. Forse chi si è reso inflessibile per accelerare il voto dovrebbe chiedersi come farà a governare solidamente con una legge elettorale che, in caso di sua vittoria, gli assegnerà una maggioranza frammentata, nella quale basterà il ritiro dell’appoggio di una … Continua a leggere

Cusumano…

Cusumano mi ha spinto a scrivere di nuovo, dopo mesi di preoccupazioni ed impegni che mi hanno lasciato fuori di qui: l’atteggiamento squadrista e derisorio della democrazia di chi voleva aggredirlo mi spinge ancora meglio a raccomandare ai miei alunni di leggere la Costituzione, il testo fondamentale della repubblica italiana, nata dall’antifascismo…